Aumentare le entrate

I sondaggi online

Nella vita di tutti i giorni i sondaggi permeano le nostre vite e i nostri dati vengono presi per usufruire gratuitamente di qualche servizio che ci aiuta a svagarci un po’. Ma allora, se i miei dati hanno un valore, perché non posso guadagnarci? Bene, si può con i sondaggi remunerati

Cosa sono? Sono sondaggi dedicati a te che servono ad eventuali aziende per capire come sviluppare un dato prodotto o come impostare una data pubblicità per attirare il più possibile e aumentare le proprie entrate. In pratica noi rispondiamo a domande che possono effettivamente generare qualche soldo per noi, ma c’è comunque un limite: i guadagni saranno sempre limitati.

Quali scegliere?

Per esperienza personale (dal 2019) ho usato un paio di siti di sondaggi e parecchie volte mi sono ritrovato con un pugno di mosche in mano, andando di conseguenza a restringere i miei siti preferiti solamente a tre siti che ora ti andrò ad elencare:

GOOGLE OPINION REWARDS: Più che un sito, è un’app da installare sul tuo telefono e richiede di abilitare tutti i permessi, tra cui quello di tracciamento. È una delle app più longeve che uso. Non paga molto (tra 0,08€ e 0,13€), ma i suoi quesiti sono molto rapidi e le domande semplici. Il credito guadagnato si può usare per acquistare app sul Play Store o abbonamenti sempre sul medesimo canale.

LIFEPOINTS: Sito di sondaggi utilizzato da me da circa un meseOttimi sondaggi che possono durare dai 10 ai 40 minuti. In base al tempo, si possono ricevere dai 40 punti in su. Per raggiungere lo step di 5€ su PayPal, bisogna accumulare 500 punti e devo dire che è possibile raggiungere questo traguardo in breve tempo. Dopo aver raggiunto il punteggio minimo, si riscatta il premio desiderato e, devo dire, pagano dopo qualche giorno di attesa.

TOLUNA: Sito di sondaggi utilizzato da me dal lontano 2019. I sondaggi standard variano da un minimo di 1200 punti a un massimo di 2000 punti, anche se ci sono anche sondaggi più lunghi che possono offrire un punteggio più alto. Pagano correttamente i premi anche se bisogna avere pazienza, potrebbe capitare spesso di non essere adatti a un certo sondaggio dopo alcuni passaggi o venire improvvisamente buttati fuori per errori. Aggiungo però che i sondaggi ci sono se si completano correttamente i miniquestionari che chiedono di noi e che bisognerà aggiornare periodicamente.

Questi sono alcuni dei siti/app di sondaggi che utilizzo regolarmente, ma comunque ne trovassi di più interessanti, ti consiglio sempre di valutarne l’idoneità attraverso Trustpilot.

Buoni sondaggi e continua a seguirmi!